Le dimissioni di Adele Nesci dalla presidenza del consiglio comunale di San Lucido restano il tema del momento nel paese tirrenico dove al momento il sindaco è Pizzuti (articolo qui).

Le dimissioni della Nesci potrebbero esser interpretate come un deciso, netto allontanamento dalla maggioranza Pizzutiana.

La scelta è stata rispettata dalla minoranza, anche da Franco Nunziata, che aveva commentato le sue dimissioni (articolo qui)

(Nunziata si è dimesso da consigliere comunale)

Di seguito riportiamo la lettera con la quale Adele Nesci rinuncia alla carica di presidente del consiglio

“Gli eventi che si sono succeduti in questo mese mi hanno portata ad una profonda riflessione, poiché come  Presidente del Consiglio mi preme tutelare la dignità del ruolo di questo consiglio e la sussistenza dei requisiti atti a garantire l’esercizio delle funzioni allo stesso attribuite dalla legge e dallo Statuto. Ad oggi i requisiti di democraticità e di rappresentanza in seno al consiglio, non sussistono più. Il senso di responsabilità che ha sempre guidato il mio operato, il profondo rispetto che nutro nei confronti dei miei concittadini, mi vede costretta a rassegnare le dimissioni da Presidente del Consiglio mantenendo per le suddette ragioni la carica di Consigliere. La riflessione è stata intima e coerente con ciò che mi spinse ad accettare la proposta di candidatura a consigliere comunale di questa città”