Inizia l’anno scolastico.
Domani 14 settembre inizia l’anno scolastico, da sempre alla nostra terra vengono imputati errori e negatività per via di una annosa quanto diffusa rassegnazione e scarsa intraprendenza.
Questo è diventato un luogo comune ma spesso non è così e soprattutto non lo è stato nei tempi antichi.
Riscoprirlo e invertire la tendenza dipende da tutti noi e in special modo dalle nuove generazioni, da adolescenti e giovani che si formeranno e da ciò che le famiglie in primis e poi la scuola aiuteranno loro a scoprire.

“Voglio quindi esprimere a famiglie, personale scolastico e studenti gli auguri per un anno proficuo per tutti e per la Calabria con le parole di un nostro prezioso conterraneo, Leonida Repaci:
“Quando fu il giorno della Calabria…. Dio assegnò Pitagora a Crotone, Orfeo pure a Crotone, Democede pure a Crotone, Alcmeone pure a Crotone, Aristeo pure a Crotone, Filolao pure a Crotone, Zaleuco a Locri, Ibico a Reggio, Cleraco pure a Reggio, Cassiodoro a Squillace, San Nilo a Rossano, Gioacchino da Fiore a Celico, Fra’ Barlaam a Seminara, San Francesco a Paola, Telesio a Cosenza, il Parrasio pure a Cosenza, il Gravina a Roggiano, Campanella a Stilo, Mattia Preti a Taverna, Gallupi a Tropea, Gemelli-Careri a Taurianova, Guerrisi a Cittanova, Manfroce a Palmi, Cilea pure a Palmi, Alvaro a San Luca, Calogero a Melicuccà, Rito a Dinami”.
Abbiamo molto da apprendere per andarne”

Buon lavoro per una buona scuola.
Raffaele Papa
Coord. IdM Prov. di Cosenza

Commenti