I legali per L’Amministrazione Perrotta al Comune di Paola verranno pescati da fuori, atto che fu pesantemente contestato alla giunta Ferrari, ritenuta sciagurata all’epoca per aver affidato consulenze legali ad avvocati esterni.

“Adesso il nuovo sindaco Perrotta si accorge che servono dei legali.”  Ferrari non si lascia sfuggire l’occasione di far presente che per difendere il comune non basta solo il personale interno.

Ora anche Perrotta ha capito la situazione ma si contraddice facendo come il suo predecessore dopo averlo bacchettato

Perrotta ha nominato sia Annalisa Apicella nuovo capo settore ed utiliazzera’ una short list di avvocati eterni pagati con i soldi dei cittadini.

L’ufficio legale per il Comune di Paola non sarebbe in dotazione ma l’Ente va difeso se urge con un patrocinio.

Alla faccia di un comune con le casse comunali dunque con il segno meno

Il primo cittadino ha ripristinato ufficio contenzioso e legale e si “Accorge” che deve fare ricorso all’esterno di legali.

E qualcuno già mormora “Non occorreva  risparmiare?”

-Si Ringrazia Francesco Storino per la collaborazione.

Commenti