Sequestri alla Ndrangheta che investiva a Firenze

0
28

Beni per 4 milioni di euro sono stati sequestrai dalla Dia di Firenze al termine di un’indagine su un riciclaggio contro la cosca di ‘ndrangheta Giglio di Strongoli (Crotone).

Sei persone indagate

Indagate sei persone: GiuseppeIuzzolino, 81 anni, Vincenzo Benincasa, 59 anni, Fiore Guercio, 58 anni, Martino Castiglione, 62 anni, tutti di Strongoli, Luigi Guercio, 29 anni, di Cariati (Cosenza), e Alfredo Aldrovandi, 81 anni, di San Benedetto Val di Sambro (Bologna). I reati ipotizzati sono evasione fiscale e riciclaggio.

I beni sequestrati

Tra i beni sequestrati, i bar “Caldana” e “Il Barco” di Firenze il ristorante “Pizza Man”, sempre di Firenze, e il complesso edilizio “Il Teatro”, nel quartiere del Pino a Prato. (AGI)

Commenti